Esperienze ed impressioni

Venerdì, un albero e un libro

29 Aprile 2011

Dal libro “Il quaderno degli alberi antichi e leggendari” di Paola Fantin: “E’ l’unico albero monumentale rimasto nella piana attorno al fiume Sile e non a caso è detta la regina delle sorgenti. La Grande Quercia del parco del Sile a Casacorba (TV), uno splendido, isolato esemplare di Farnia (Quercus robur), è del resto un vero punto di riferimento da cui si dipartono a raggiera tutti i percorsi per conoscere i biotipi più interessanti dell’area: a Nord la Torbiera, la Corbetta e la Busa del Prete; ad Est il Bosco del Conte, a Sud il Fontanasso de la Coa Longa ed il Sile ormai fiume; ad Ovest i Campi Chiusi appena visti”.

L’ho visitata il giorno di Pasqua, e non c’è niente di meglio che girare in biccletta per quei luoghi quando la folla è a tavola a riempirsi la pancia. La calma è assoluta, e quando si incontrano altri sparuti gruppetti di ciclisti, ci si capisce al volo.

Vicino alla Grande Quercia, i fontanassi, le risorgive.

Da qui si può partire per seguire la Greenway del Sile (125 km), purtroppo non tutti solo ciclopedonali, o perdersi per le tante strade bianche.

Un libro che mi è stato prestato e che comprerò, sperando di poterli vedere tutti, col tempo, questi alberi antichi e leggendari.

Potresti essere interessato anche

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.