Esperienze ed impressioni

Venerdì, un libro

10 Dicembre 2010
Emilie è una ragazza in carriera, ha una vita griffata, un fidanzato ambizioso-spreco-vivente-di-CO2, un appuntamento fisso ogni sabato alla palestra Donna Libera&Soda con le due fedeli amiche. Nell’azienda per la quale lavora viene creato un nuovo settore per lo sviluppo sostenibile e decide di non lasciarsi scappare l’occasione. Recupera un erbario realizzato in terza media, lo scannerizza, crea un blog e si trasforma in sostenitrice della causa ambientalista. La montatura non può durare a lungo, ed Emilie è costretta a trasformare la propria vita per diventare l’essenza di ciò che predica. Un po’ alla volta perderà il controllo della situazione, e sarà vittima di un’imprevedibile sequenza di eventi. Storia senza grandi pretese, ma piacevole, e scorre veloce. Carini i casi a cui Emilie lavora come responsabile sviluppo sostenibile, per aziende che vogliono cavalvare l’onda verde, di cui l’autrice denuncia l’ipocrisia facendone quasi delle caricature. Buona lettura per un venerdì sera, assieme ad un tè caldo, e si legge in un sorso.

Potresti essere interessato anche

Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.